THE LEGO MOVIE 2

THE LEGO MOVIE 2

The Lego Movie 2: Una nuova avventura“, l’attesissimo sequel del film campione di incassi e apprezzato dalla critica, riunisce gli eroi di Bricksburg in una nuova avventura per salvare la loro amata città.
Sono passati cinque anni da quella spaventosa avventura e ora i cittadini devono affrontare una nuova e gigantesca minaccia: i LEGO DUPLO®, invasori dallo spazio esterno, che distruggono tutto più velocemente di quanto si possa ricostruire. La battaglia per sconfiggerli e riportare l’armonia nell’universo LEGO condurrà Emmet, Lucy, Batman e i loro amici in mondi lontani e inesplorati, tra cui una strana galassia in cui tutto è un musical. Saranno messi alla prova il loro coraggio, la creatività e le abilità dei MastriCostruttori, e si scoprirà quanto siano davvero speciali.

PANORAMICA SU THE LEGO MOVIE 2:

The Lego Movie 2 – Una nuova avventura è stato messo in cantiere già nel 2014, poco dopo l’uscita del primo Lego Movie, baciato dal successo di critica e di pubblico: con un costo intorno ai 60 milioni di dollari, portò a casa un bottino di ben 469, ridando fiato alla Warner Bros Animation.
Nessuno ha mai messo in dubbio che dovessero essere Phil Lord & Chris Miller a occuparsi del copione: i due sceneggiatori esperti in humour non si sarebbero mai occupati tuttavia della regia come successo per il primo lungometraggio, essendo di fatto impegnati con Solo: A Star Wars Story (che gli è stato poi sottratto, ma questa è un’altra storia). Mentre Lord & Miller scrivevano, si sono avvicendati tre registi al comando del progetto di questo sequel. Prima doveva essere firmato da Chris McKay, capo-animatore del primo, ma Chris è stato poi dirottato sull’ottimo Lego Batman – The Movie (2017). Per un periodo allora si è occupato del film Rob Schrab, per lasciare infine il comando a Mike Mitchell. Quest’ultimo arriva dalla DreamWorks Animation, dove ha diretto Shrek – E vissero felici e contenti (2010) e Trolls (2016).
The Lego Movie 2 incorpora nella narrazione i nuovi set Lego Friendsdestinati alle bambine: non a caso Lord & Miller hanno promesso che la storia prenderà vita dall’immaginazione non più del solo piccolo Finn, ma anche di sua sorella Bianca… e tutto potrebbe accadere. Il cast originale è davvero stellare: sono riconfermati Chris Pratt ed Elizabeth Banks, ma danno il loro contributo come sempre Will Arnett nei panni di Batman, nonché Gal Gadot, Margot Robbie e Jason Momoa, in ruoli che potreste immaginare (qualcuno ha detto DC Comics?). The Lego Movie 2, ancora animato dall’Animal Logic, tenta di invertire la tendenza al ribasso dei lungometraggi animati Lego al botteghino : dopo i 469 milioni di Lego Movie, Lego Batman ne ha portati a casa 311, Lego Ninjago solo 123.

CRITICA DI THE LEGO MOVIE 2:

Phil Lord & Chris Miller, ancora in sceneggiatura, garantiscono continuità l’anarchico, liberissimo e sfacciato universo narrativo del primo film, dove nel contesto di un’azione continua e irrefrenabile si mescolano batture fulminanti, riferimenti infiniti alla cultura pop, ambizioni metafisiche e pedagogiche. Mike Mitchell, alla regia, spalma il glitter e la musica del suo Trolls su almeno metà del film. Il piatto è ricco e perfino sovrabbondante, i sottotesti un po’ ovvi ma in fondo edificanti.

THE LEGO MOVIE 2

About The Author
-