INSTANT FAMILY

INSTANT FAMILY

Instant Family, il film diretto da Sean Anders e ispirato a fatti realmente accaduti al regista, vede protagonista la coppia composta da Pete (Mark Wahlberg) eEllie (Rose Byrne).
Decisi ad allargare la loro famiglia, i due entrano in contatto con il mondo delle adozioni. Il loro incontro con tre fratelli, tra i quali una ragazza ribelle di 15 anni (Isabela Moner), sconvolgerà la loro vita e nel giro di in una notte, Peter e Ellie si trovano a dover imparare l’arte di esser genitori nella speranza di diventare una famiglia.
Nel cast del film troviamo anche Octavia Spencer, Tig Notaro, Margo Martindale, Julie Hagerty e Michael O’Keefe.

PANORAMICA SU INSTANT FAMILY:

Sono tre bambini orfani ad avere bisogno di una famiglia, ma anche i genitori adottivi non scherzano, anche perché la storia è al centro di una commedia,Instant Family. Pete e Ellie sono una coppia tormentata, come tante, dalle domande di genitori e parenti, che hanno difficoltà a rassegnarsi al fatto che non avranno figli. Fino a che scoprono la possibilità di adottarne uno, o meglio tre e scatenati, di età diverse, con tanto di un’adolescente in preda a tutte le idiosincrasie di quell’età.

Il mondo delle adozioni in chiave satirica è al centro di questo film scritto e diretto da Sean Anders, autore del sequel di Come ammazzare il capo, con Jennifer Aniston, Jason Sudeikis e Jason Bateman, e i due Daddy’s Home con Will Ferrell e Mark Wahlberg, che è anche protagonista di Instant Family al fianco della brava Rose Byrne. Sempre più indirizzata sulla commedia, l’attrice australiana ha ottenuto due nomination ai Golden Globe e due agli Emmy, oltre ad aver vinto la Coppa Volpi a Venezia nel 2000 per La dea del ’67 di Clara Law, a soli 21 anni. Ha due figli, Rocco e Rafa, nati dalla relazione con l’attore Bobby Cannavale, a cui è legato dal 2012. Anche Wahlberg è molto meno goffo con i bambini di come mostra nel film, visto che di figli ne ha quattro, lui che viene da una famiglia cattolica di Boston di origine irlandese molto numerosa. Ha due sorelle (una terza è morta nel 2003) oltre a cinque fratelli, uno dei quali, Donnie, è stato membro della boy band New Kids on the Block e ha una discreta carriera come attore. Anche Mark ha iniziato come cantante, con il nome d’arte Marky Mark, dopo un’adolescenza burrascosa che l’ha portato in carcere all’età di 16 anni.

Una carriera in continua crescita, la sua, che l’ha portato anche nei salotti d’autore del cinema americano. Ha ottenuto una nomination all’Oscar come attore non protagonista, per The Departed di Martin Scorsese, oltre a due candidature ai Golden Globe.
Nel cast c’è anche Octavia Spencer, lanciata dalla vittoria dell’Oscar come non protagonista nel 2011 per The Help, seguita da altre due nomination per Il diritto di contare e La forma dell’acqua. È fra le produttrici di Green Book, vincitore dell’Oscar come miglior film nel 2019. Uscito in sala a metà novembre, ha incassato finora negli Stati Uniti 67,3 milioni di dollari, oltre 117 in tutto il mondo.

INSTANT FAMILY

About The Author
-