IL VIAGGIO DI YAO

TRAMA IL VIAGGIO DI YAO:

Il viaggio di Yao, il film diretto da Philippe Godeau, racconta la storia di Yao (Lionel Basse), che vive nel nord del Senegal, ha tredici anni e vuole incontrare a tutti i costi il suo idolo: Seydou Tall (Omar Sy), un celebre attore francese invitato a Dakar per presentare il suo nuovo libro.
Per realizzare il suo sogno Yao organizza la sua fuga a 387 km da casa. Toccato dal gesto del ragazzo, Seydou decide di riaccompagnarlo a casa attraversando il paese…
Tra mille avventure per la strana coppia sarà un rocambolesco ritorno alle radici.

CRITICA DI IL VIAGGIO DI YAO:

Non cerca di essere migliore di quello che è, il film che segna l’esordio al cinema nella terra dei suoi avi di Omar Sy. Ingenuo e candido come alcuni angoli rurali d’Africa, ha il sapore ancestrale di quella terra e di una storia sulla paternità. Un tredicenne e il suo idolo, un famoso attore francese, nero solo fuori come un bounty, in preda a un male di vivere molto occidentale. Un viaggio classicamente prima interiore che fisico, scandito da un conteggio del tempo diverso dal nostro, un film fatto di incontri, in cui si affaccia inattesa la spiritualità. Onesto, con un pudore che è quello del suo protagonista, in un film della maturità per lui diverso dagli altri.
Data di uscita:04 aprile 2019

Genere:Commedia

Anno:2018

Regia:Philippe Godeau

Attori:Omar Sy, Lionel Louis Basse, Gwendolyn Gourvenec, Fatoumata Diawara,Germaine Acogny, Abdoulaye Diop

Paese:Francia

Durata:103 min

Distribuzione:Cinema Distribuzione

Sceneggiatura:Agnès de Sacy, Philippe Godeau

Fotografia:Jean-Marc Fabre

Montaggio:Hervé de Luze

Produzione:Korokoro, Pan Européenne

IL VIAGGIO DI YAO

About The Author
-