TERMINATOR DESTINO OSCURO

TRAMA TERMINATOR: DESTINO OSCURO

Terminator: Destino Oscuro, sesto film della celebre saga creata da James Cameron con il primo capitolo del 1984, è un sequel diretto dei primi due film ed è ambientato  27 anni dopo gli avvenimenti di Terminator 2. Protagonista della storia è ancora Sarah Connor (Linda Hamilton), ormai esperta cacciatrice di macchine, che questa volta si ritrova a dover salvare una ragazza di nome Dani Ramos (Natalia Reyes). A dare la caccia alla giovane è un nuovo modello di cyborg, il Rev-9, realizzato in metallico liquido, in grado di sdoppiarsi e con capacità maggiori. È stato inviato dal futuro da Skynet, il supercomputer che ha preso il controllo del futuro, così come in precedenza aveva inviato Terminator indietro nel tempo per impedire la nascita di John Connor.
Di risposta la resistenza ha incaricato un’ibirda metà umana e metà cyborg di nome Grace (Mackenzie Davis), di proteggere Dani e, nonostante le prime divergenze, riesce a costruire un rapporto di amicizia con Sarah Connor. Tuttavia i geni potenziati di Grace e le svariate armi di Sarah, le due non riescono ad abbattere il temibile Rev 9 e l’unica via di salvezza sembra essere la fuga. Ma non si può scappare per sempre, così le donne si vedono costrette a rivolgersi al “vecchio” modello di Terminator (Arnold Schwarzenegger), il T-800, l’unico che può provare ad aiutarle a salvare non solo la giovane, ma anche il futuro. Riuscirà la macchina programmata per uccidere ad annientare il nuovo cyborg micidiale?

PANORAMICA SU TERMINATOR: DESTINO OSCURO

Prima di vedere Terminator: Destino oscuro sarebbe il caso di recuperare i primi due film della saga, Terminator (1984) e Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991). È vero che li abbiamo abbastanza ben impressi nella memoria, però un ripasso non farebbe male, perché questo nuovo film si va ad allacciare direttamente agli eventi di quei due titoli diretti da James Cameron. La storia di Terminator: Destino oscuro si svolge trent’anni dopo il secondo film (quasi come il tempo effettivamente trascorso nella realtà) e per questo motivo Cameron (in veste di produttore e soggettista) ha ripescato i personaggi di Sarah e John Connor richiamando gli stessi interpreti di allora, Linda Hamilton e Edward Furlong. In sostanza, la trama ignora come se non fosse esistito tutto ciò che è raccontato nei film Terminator 3: Le macchine ribelli (2003), Terminator: Salvation (2009), Terminator: Genysis (2015) e e nella serie Terminator: The Sarah Connor Chronicles (2008).

L’intenzione dei produttori con Terminator 6: Destino oscuro è quella di dare vita a una nuova trilogia. Anche Salvation e Genysis erano stati concepiti come primi film di nuove trilogie, tanto da avere già annunciate le date dei futuri sequel. I risultati al box office di quei film non sono stati del tutto deludenti (prova che la science-fiction di Terminator ha sempre un certo appeal), ma nemmeno così convincenti da continuare la produzione (prova che storie migliori avrebbero forse dato risultati migliori). Naturalmente in Terminator: Destino oscuro ritorna anche Arnold Schwarzenegger nel ruolo che all’inizio degli anni 80 gli diede fama e gloria. Come accaduto in Terminator: Genysis, il corpo dell’attore e culturista Brett Azar è servito come body double anche in questo film per replicare il cyborg T-800, su cui è stato successivamente inserito al computer il volto ringiovanito di Schwarzenegger. Ma l’attore austriaco stavolta appare anche con il suo aspetto attuale, invecchiato.

CURIOSITÀ SU TERMINATOR: DESTINO OSCURO

James Cameron, produttore del film, considera questo come un sequel diretto di Terminator (1984) e Terminator 2 – Il giorno del giudizio (1991), da lui diretti. Non è stato coinvolto in Terminator 3 – Le macchine ribelli (2003), Terminator Salvation (2009) e Terminator Genisys (2015), quindi Terminator: Destino Oscuro ignora gli eventi di questi film precedenti, così come la breve serie TV Terminator: The Sarah Connor Chronicles (2008)

Durante le riprese, Tim Miller ha dovuto dire a Linda Hamilton di smettere di sorridere mentre stava sparando.

Proprio come in Terminator Genisys, Brett Azar nel film presta nuovamente il suo corpo per la versione ringiovanita del T-800. Sul suo fisico, infatti, viene ricreato digitalmente il viso di un giovane Arnold Schwarzenegger.
Data di uscita:31 ottobre 2019

Genere:Azione, Avventura, Fantascienza

Anno:2019

Regia:Tim Miller

Attori:Arnold SchwarzeneggerLinda HamiltonMackenzie DavisDiego BonetaGabriel LunaSteven CreeNatalia ReyesEdward FurlongTom Hopper

Paese:USA

Durata:128 min

Distribuzione:20th Century Fox Italia

Sceneggiatura:Josh FriedmanDavid S. GoyerBilly RayJustin Rhodes

Fotografia:Ken Seng

Produzione:Skydance Media, Lightstorm Entertainment, Tencent, Twentieth Century Fox

TERMINATOR DESTINO OSCURO

About The Author
-