LA VITAINVISIBILE DI EURIDICE GUSMAO

TRAMA LA VITA INVISIBILE DI EURÍDICE GUSMÃO

La vita invisibile di Eurídice Gusmão, il film diretto da Karim Aïnouz, è ambientato a Rio de Janeiro nel 1950. Guida (Julia Stockler) ed Eurídice (Carol Duarte), due sorelle, due donne complementari, unite e inseparabili, che vivono con i loro genitori dagli ideali conservatori. Guida ed Eurídice trovano l’una nell’altra uno spazio sicuro per le loro speranze e aspirazioni. Mentre Guida vede nella sorella una preziosa confidente per le sue avventure amorose, Eurídice trova nella vivace sorella maggiore l’incoraggiamento di cui ha bisogno per perseguire il suo sogno di diventare una pianista professionista. Un giorno, stanca di vivere sotto le rigide regole del padre Manoel, Guida intraprende un’impetuosa storia d’amore con un marinaio e decide di seguirlo in Grecia. Quando mesi dopo Guida torna a casa single e incinta, Manoel la bandisce brutalmente da casa e le dice che Eurídice è partita per studiare musica a Vienna e non vuole avere ulteriori contatti con lei. Per proteggere l’onore della sua famiglia, Manoel tiene Eurídice, ora sposata, all’oscuro del ritorno di Guida impedendo ogni contatto tra loro. Guida e Eurídice cercano di prendere il controllo dei loro destini separati, senza mai rinunciare alla speranza di potersi ritrovare. Mentre Guida combatte ogni giorno per vivere una vita dignitosa come madre single, Eurídice lotta per essere sia la perfetta casalinga, sia una musicista professionista. Senza l’appoggio reciproco, le sorelle dovranno trovare da sole la forza di superare gli ostacoli che impediscono loro di diventare le donne che avrebbero potuto essere. Tra le difficoltà quotidiane, la più grande battaglia è contro il destino che le ha separate. Si ritroveranno in tempo per superare l’oppressione che tenta di soffocarle?

CRITICA DI LA VITA INVISIBILE DI EURÍDICE GUSMÃO

Due sorelle legate da ragazze, ma divise da adulte dal carattere e da opposte scelte di vita. Euridice è tranquilla, si esprime solo suonando il piano, mentre Guida vuole vivere la vita in pieno. Siamo a Rio negli anni ’50, e seguenti, alla scoperta di due vite, invisibili una all’altra, come dice il titolo, a cui presto ci appassioniamo. Impossibile non partecipare alle difficoltà e ai pochi momenti di gioia di due donne piene di vita e impossibilitate a condividerli, in un’epoca che non permetteva loro di esprimersi. Carnale, colorato, pieno di voglia di vivere, il film di Karim Ainouz è uno dei migliori melodrammi degli ultimi anni, capace di rendere universale e valida anche oggi una storia struggente e piena di verità.
Data di uscita:12 settembre 2019

Genere:Drammatico

Anno:2019

Regia:Karim Aïnouz

Attori:Carol DuarteJulia StocklerGregório DuvivierBarbara SantosAntónio FonsecaFlávia GusmãoFernanda MontenegroMaria ManoellaCristina Pereira

Paese:Brasile

Durata:139 min

Distribuzione:Officine UBU

Sceneggiatura:Murilo Hauser
Fotografia:Hélène Louvart
Musiche:Benedikt Schiefer

Produzione:Canal Brasil, Pola Pandora Filmproduktions, RT Features

LA VITAINVISIBILE DI EURIDICE GUSMAO

About The Author
-